Open Source

Soluzioni Open Source nella Pubblica Amministrazione (Circolare 63/2013)

L’agenzia per l’Italia Digitale ha rilasciato la Circolare 63/2013, un documento che indica come la Pubblica Amministrazione debba prendere in considerazione software open source. L’Articolo 68 del Codice dell’Amministrazione Digitale – approvato nella forma attuale nel 2012 – ha introdotto una norma particolarmente favorevole al software libero, in quanto richiede alle Pubbliche Amministrazioni di effettuare – prima di procedere all’acquisto di qualsiasi programma – una valutazione comparativa delle diverse soluzioni disponibili sulla base del costo complessivo, dell’uso di formati standard e aperti, e delle garanzie di sicurezza e servizio offerte dal fornitore, e di procedere all’acquisto di software proprietario solo di fronte all’impossibilità di utilizzare software libero o riutilizzare soluzioni già acquisite.

Computer srl oltre a fornire ed assitere i tradizionali software “licenziarti”, è in grado di fornire, installare, predisporre al passaggio a soluzioni open source, fare formazione al vs. personale, e fornire assistenza qualificata.

Moduli:

Hotspot: È un sistema che permette la regolamentazione, tracciabilità e tariffazione dell’accesso ad internet per i luoghi pubblici come internet point, hotel e fiere. Divide la rete aziendale dalla rete ospiti, e regolamenta in maniera sicura l’accesso ad internet: la rete aziendale, protetta dal firewall, avrà libero accesso ad internet, mentre la rete “ospiti” gestita dall’Hotspot, richiederà utente e password, attivando una tariffazione a consumo, a scadenza, prepagata o libera. Il modulo Hotspot adempie a tutti gli obblighi introdotti dalla c.d. legge Pisanu (antiterrorismo) che prevede per i luoghi pubblici la presenza di un registro degli accessi ad internet.

La Normativa: Con il provvedimento pubblicato in G.U. n.300 del 24/12/2008, entrato in vigore il 15/12/2009, il Garante della Privacy, in merito alla registrazione e documentazione degli accessi al sistema informatico, ha regolamentato le responsabilità, anche penali, dell’amministratore del sistema, ovvero del responsabile del trattamento dei dati.