Recupero dati

La perdita dei dati: Un imprevisto più frequente di quanto si pensi.

Non è facile attribuire un valore ai dati digitali, ma è semplice accorgersi di quanto siano indispensabili quando non sono più disponibili.

La quasi totalità dei processi aziendali dipende da informazioni in formato elettronico. Le moderne tecnologie di archiviazione dei dati Hard Disk, chiavette USB, memory card, nastri e molti altri dispositivi, si caratterizzano per la maggiore affidabilità rispetto a un tempo ma il rischio di malfunzionamento o guasto è stato limitato, non eliminato!

Recupero Dati

La perdita dei dati continua perciò ad essere fonte di apprensione sia per le aziende, sia per chiunque utilizzi un computer, anche se l’approccio al problema è ancora spesso sbagliato.

In pochi considerano la perdita dei dati come un imprevisto capace di manifestarsi in qualunque momento, un rischio che riguarda tutti e che colpisce all’improvviso. Il risultato è di trovarsi impreparati a gestire questa emergenza (le statistiche dimostrano che in molti casi le aziende che hanno perso i dati/archivi e che non sono riusciti a recuperarli in tempi brevi, hanno chiuso l’attività).

Da un esame dei numerosi recuperi gestiti, Kroll Ontrack ha rilevato che la principale causa di perdita dei dati è rappresentata nel 44% dei casi da problemi hardware come il guasto o il malfunzionamento di un componente. A seguire, con il 32%, l’errore umano come formattazioni o cancellazioni accidentali di dati. Le rimanenti situazioni sono invece imputabili a problematiche relative al software per il 14%, a virus informatici per il 7% e infine a disastri naturali per il 3%.

Alla perdita dei dati è possibile porre rimedio! Nella maggior parte dei casi i file possono essere recuperati con interventi tecnici professionali presso centri specializzati nel recupero dati, tramite l’utilizzo di strumenti tecnologici avanzati per l’apertura del supporto in camera bianca.